sabato 26 aprile 2014

Maggio di Giorgio Caproni



Al bel tempo di maggio le serate
si fanno lunghe; e all'odore del fieno
che la strada, dal fondo, scalda in pieno
lume di luna, le allegre cantate
dall'osterie lontane, e le risate
dei giovani in amore, ad un sereno
spazio aprono porte e petto. Ameno
mese di maggio! E come alle folate
calde dall'erba risollevi i prati
ilari di chiarore, alle briose
tue arie, sopra i volti illuminati
a nuovo, una speranza di grandiose
notti più umane scalda i delicati
occhi, ed il sangue, alle giovani spose.

giovedì 24 aprile 2014

Maggio di Pina Marcati


Tutto  è gaiezza, tutto è sorriso
La terra è un lembo di paradiso!
La vaga rosa, dei fior regina,
Dice: "Vien, coglimi, bella bambina".
Schiude i suoi petali il biancospino,
Profuma l'aere il gelsomino,
Pel cielo limpido le rondinelle
Van rincorrendosi leggiadre e snelle;
Al verde pascolo torna l'armento,
IL contadino dorme contento,
Sognando a premio di sue fatiche,
Copiosi frutti di bionde spiche,
E ai campi corre, suda, lavora
E un pan vi trova che lo ristora,

domenica 6 aprile 2014

Vento di primavera di Garcia Lorca





Il vento scendeva

rosso

dall'accesa collina

e diventava verde verde

sul fiume.

Poi diventava viola

giallo e...


sarà sui seminati

un arcobaleno teso.


poesia di Garcia Lorca