domenica 7 aprile 2013

Poesia da Gitanjali di Rabindranath Tagore

 
 
LXXXIII
Madre, con le lacrime del mio dolore
ti farò una collana di perle.
Le stelle hanno forgiato
i loro bracciali di luce
per ornare i tuoi piedi,
ma i miei penderanno sul tuo petto.
 
Fama e ricchezza provengono da te,
e spetta a te donarle o rifiutarle.
Ma questo dolore è solamente mio,
e quando te lo porto come mia offerta
mi ricompensi con la tua grazia.
 
R.TAGORE

2 commenti:

  1. bellissima Luigina.
    E' bello passare da te perchè c'è sempre tanta dolcezza.
    Scusami se purtroppo non riesco spesso....ciaoo e buona domenica

    RispondiElimina
  2. Conoscevo questi delicati versi, che diventano sempre più suggestivi ad ogni rilettura.

    RispondiElimina