sabato 14 aprile 2012

Scendi, Pioggia di Alessandro Montalto

Chissà per quale raziocinio
delle essenze a me confinanti,
eppure, in questo dì, sono giubilante,
proprio da stamani.

Talmente sfavillante,
da far cedere assolta la pioggerella,
tollerandole di aspergere soprabito,
zazzera e taccuino,
come fosse acquasanta,
sino a depennare la china stessa
dai miei versi, senza, in me,
astiosa collera o maledizione.


ALESSANDRO MONTALTO

5 commenti:

  1. Accade a volte, che la pioggia ci dà gioia, senza un motivo preciso, ma è come una liberazione. Non conoscevo la poesia e neppure l'autore. Grazie Luigina.

    RispondiElimina
  2. Cara Luigina . Buon giorno .
    Che stupenda poesia di Alessandro Montalto . La pioggia d'inverno mi rattrista un po. Ma d'estate l'adoro . Mi trasmette delle belle emozioni.Mi piace stare alla finestra e guardare mentre scende violentemente.In quei momenti mi piace stare sola..e assorta nei miei pensieri. CIAO E BUONA DOMENICA .

    RispondiElimina
  3. La pioggia ristora...bella poesia, Lui.

    RispondiElimina
  4. ciao ..la pioggia rinfresca i pensieri del cuore...ciao.. buona settimana..luigina

    RispondiElimina
  5. Quando la pioggia ha effetti rasserenanti o, addirittura, trasmette benessere; bellissima e dolcissima questa poesia. Non conoscevo questo autore, grazie Lui!

    RispondiElimina