domenica 22 gennaio 2012

UNA VELA BIANCA DI ROSSELLA MARIA LUISA BARTOLUCCI


Fra le tue braccia
chiudo gli occhi
e inseguo un mio sogno d'amore
lontano, lontano
come una vela bianca
sospista da un rapido vento
laggiù, ai confini del mare,
mentre io sulla spiaggia
non ho la forza di nuotare
per trattenerla,
e resto a pugni chiusi
e vuoti, impotente,
come una nuova Arianna abbandonata
che veda allontanarsi il suo Teseo,
anche se io
materialmente  non sono sola.

poesia di Rossella Maria Luisa Bartolucci

4 commenti:

  1. A volte l'amore é così! Quale intensità lirica in questi versi!

    RispondiElimina
  2. CIAO LUIGINA .
    Non c'è da commentare . E stupenda!!!!
    UN FORTE ABBRACCIO LINA

    RispondiElimina