venerdì 11 novembre 2011

CUORE DELLE MERIDIANE DI DAVID MARIA TUROLDO


Fragonard jean honore

 
Reviviscenze magiche

di remotissimi tempi senza memoria;

d'ogni lato ti circonda

una presenza sola.



Amore e stelle ti abitano,

vivi enigmi, tu profeta

di celesti messaggi

incombi a te stesso ignoto;



quando un gesto fai

tutto immobilmente si muove,

e sempre ti offri all'abisso

uguale a bacca di rovi al vento.



Sopra il tuo capo passano

-e tu non sai dove e donde

traggono origine e fine-

le trasversali dell'infinito.

domenica 6 novembre 2011

Tu hai chiamato di Sant'Agostino



Tu hai chiamato

(Sant'Agostino)


Tu hai chiamato, hai gridato,

e hai superato la mia sordità.

Tu hai sfolgorato,

e hai aperto i miei occhi.

Tu hai sparso i profumi,

li ho respirati

son corso dietro a te!



Io ti ho gustato,

e ho fame e sete di te.

Tu mi hai toccato,

e io brucio dal desiderio

della tua pace.

Quando sarò più vicino a te,

la mia sofferenza sarà finita.



O Signore, abbi pietà di me,

non nascondo le mie ferite;

tu sei il medico e io l'infermo.

Tu sei misericordioso,

e io tanto povero.

Donami ciò che tu comandi,

e poi comanda ciò che tu vuoi.

martedì 1 novembre 2011

Malinconia di fanciulla di Rainer Maria Rilke

Mi torna alla mente un giovane cavaliere

quasi come un proverbio antico.

Egli venne. Così viene talvolta nella foresta

e ti prende nel suo vortice la bufera.

Egli se ne andò. Così ti lascia solo, sovente,

il suono bendicente delle grandi campane

nel mezzo della preghiera .

Vorresti gridare nel silenzio allora

e tuttavia versi sommessamente soltanto

nel fresco fazzoletto segreto pianto.

Mi torna alla mente un giovane cavaliere

che andava in armi lontano.

Dolce e soave era il suo sorriso

come un gioiello su avorio antico,

come nostalgia della casa remota,

come lo sfavillìo del Natale,

quale turchese

tutta di perle fasciata,

quale raggio di luna

su un libro amato.


dal libro Poesie scelte di Rainer Maria Rilke - Libro delle immagini XI/91