lunedì 3 ottobre 2011

Là nei giardini dei salici di William Butler Yeats


Fu là nei giardini dei salici che io e la mia amata ci incontrammo;

Ella passava là per i giardini con i suoi piccoli piedi di neve.
M'invitò a prendere amore così come veniva, come le foglie crescono sull'albero;
Ma io, giovane e sciocco, non volli ubbidire al suo invito.
Fu in un campo sui bordi del fiume che io e la mia amata ci arrestammo,
E lei posò la sua mano di neve sulla mia spalla inclinata.
M'invitò a prendere la vita così come veniva, come l'erba cresce sugli argini;
Ma io ero giovane e sciocco, e ora son pieno di lacrime.


William Butler Yeats - Là nei giardini dei salici

2 commenti:

  1. Giovane e sciocco, ma sensibile ed intelligente, sì da divenire un poeta dal lirismo intenso.

    RispondiElimina
  2. Splendida...un po' come un quadro.

    RispondiElimina