domenica 15 maggio 2011

I sonetti di Shakespeare

glitter graphics
Hello Kitty Mania Graphics

65
Se bronzo sasso terra oceani immensi
sovrasta in potestà la trista morte
come potrebbe a questa rabbia reggere
beltà, che non ha forza più d'un fiore?
Il respiro di miele dell'estate
terrà all'assedio, al battito dei giorni
quando erte rocche, portali d'acciaio
non son forti che il tempo non li crolli?
Paurosa idea! dove salvar del tempo
dagli scrigni la gioia sua più cara?
Qual mano tratterrà quel passo celere,
lo scempio di beltà chi può vietare?
Ah nessuno, o il miracolo sovrano
che in inchiostri il mio amore arda e rimanga.

da I sonetti di Shakespeare - ed. Grandi Tascabili Economici Newton

6 commenti:

  1. ciaoo Luigina...sono passata per un saluto. Scusa la mia latitanza..ma sto correndo da matti...ciaoooooo bacione

    RispondiElimina
  2. Complimenti per la scelta, bella la poesia,
    Buon inizio della settimana cara Luigina.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Un grande autore,un testo profondo,sempre attuale.

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia... grazie di condividere questo capo lavoro! Un carissimo saluto per te!

    RispondiElimina
  5. Cosa non incanta del nostro amato bardo?
    P.S.
    Non é che togli l'obbligo di codice per i commenti?

    RispondiElimina
  6. Bellissimi i sonetti di Shakespeare.
    Grazie Luigina.

    RispondiElimina