mercoledì 20 aprile 2011

Stabat Mater di Josef Rheimberger

La Madre addolorata stava
in lacrime presso la Croce
su cui pendava il Figlio

Chi non piangerebbe
al vedere la Madre di Cristo
in tanto supplizio?

Oh, Madre, fonte d'amore
fammi provare lo stesso dolore
perché possa piangere con te

Vergine gloriosa fra le vergini
non essere aspra con me
fammi piangere con te

E quando il mio corpo morirà
fà che all'anima sia data
la gloria del Paradiso. Amen


Joseph Gabriel Rheinberger (Vaduz, 25 novembre 1839 – Monaco di Baviera, 25 novembre 1901) è stato un compositore e organista liechtensteinese.

5 commenti:

  1. Cara Luigini grazie di questi versetti così conmoventi e devoti. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Belli veramente che ci fanno aspettare all'evento della resurrezione.
    Buona giornata cara Lui.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Lo "Stabat mater", è effettivamente un modo degno ed appropriato per ricordare la Settimana Santa,
    Auguri di Buona Pasqua,Costantino

    RispondiElimina
  4. Ciao cara Lui, concordo con Costantino.
    Nel caso non ci leggessimo in questi giorni, ti lascio qui i miei auguri per una Felice e Serena Pasqua.
    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina