sabato 5 giugno 2010

Preghiera alla poesia Antonia Pozzi

Oh, tu bene mi pesi
l'anima, poesia:
tu sai se io manco e mi perdo,
tu che allora ti neghi
e taci.

Poesia, mi confesso con te
che sei la mia voce profonda:
tu lo sai,
tu lo sai che ho tradito,
ho camminato sul prato d'oro
che fu il mio cuore,
ho rotto l'erba,
rovinato la terra -
poesia - quella terra
dove tu mi dicesti il più dolce
di tutti i tuoi canti,
dove un mattino per la prima volta
vidi volar nel sereno l'allodola
e con gli occhi cercai di salire -
Poesia, poesia che rimani
il mio profondo rimorso,
oh aiutami tu a ritrovare
il mio alto paese abbandonato -
Poesia che ti doni soltanto
a chi con occhi di pianto
si cerca -
oh rifammi tu degna di te,
poesia che mi guardi.

Pasturo, 23 agosto 1934

3 commenti:

  1. Che piacere e che emozione trovare qui alcune poesie di Antonia Pozzi, la poetessa italiana che più amo!
    Poetessa quasi sconosciuta ai più, ma che è stata considerata dalla critica una delle voci femminili più importanti della poesia italiana del '900.
    Grazie Lui per le tue scelte.

    RispondiElimina
  2. ciao ... sono contenta che ti sia piaciuta la poesia di Antonia Pozzi...davvero una brava poetessa...ciao..Luigina

    RispondiElimina
  3. Mi piace proprio questa poetessa... grazie per avermela fatta conoscere.
    Ciao!

    RispondiElimina