domenica 13 giugno 2010

Antonia Pozzi - Dopo la tormenta

A mezza notte

col vento una folata di stelle

s'abbatteva ai vetri.


Fino all'alba

velieri argentei di brume

in laghi d'ombra

percorrevano i prati.


Poi la luce

lenta riallacciava sulla fronte

del cielo

la corona delle montagne:


che si scopriva nel sole,

candida

di fresca neve - armoniosa

come un arco

di fiori.


18 febbraio 1935
Antonia Pozzi - Dopo la tormenta

4 commenti:

  1. Grazie Luì, per questa poesia della mia adorata Antonia Pozzi.
    Felice notte.

    RispondiElimina
  2. stupenda...e brava Antonia Pozzi.
    Grzie per avercela regalata.ciaooo Lui

    RispondiElimina
  3. ciao Krilù ... mi fa piacere che Antonia Pozzi sia apprezzata..a me è piaciuta tanto..ciao luigina

    RispondiElimina
  4. ciao Carla .... è vero questa poesia è molto bella...ciao..luigina

    RispondiElimina