domenica 23 maggio 2010

Cuore nelle tue meridiane - D.M.Turoldo




Reviviscenze magiche

di remotissimi tempi senza memoria:

d'ogni lato ti circonda

una presenza sola.




Arene e stelle ti abitano

vivi enigmi, tu profenta

di celesti messaggi

incombi a te stesso ignoto;




quando un gesto fai

tutto immobilmente si muove,

e sempre ti offri all'abisso

uguale a bacca di rovi al vento.




Sopra il tuo capo passano

- e tu non sai dove e donde

traggono origine e fine -

le trasverasali dell'infinito.




dal libro Il dramma è Dio di D.M.Turoldo ed. Fabbri

Nessun commento:

Posta un commento