domenica 14 febbraio 2010

FEDERICO GARCIA LORCA - A Catalina Barcena

La tua voce è ombra di sogno.
Le tue parole
sono nell'aria addormentata
petali di rosa bianca.

Rendo omaggio ai tuoi capelli dorati,
al tuo sguardo profondo,
alla tua voce rannuvolata e triste
col mio mantello andaluso!

I tuoi occhi hanno la nebbia
delle mattine antiche;
dolci occhi sonnolenti,
impregnati di distanze.

Ascoltandoti si sente
dentro l'anima un lontano
rumore di tiepida fonte.

Nessun commento:

Posta un commento